Author:
Date:
Category: Events
Comments: none

Mi sono persa l’evento? No, l’ho seguito sui social

Lo scorso weekend dovevo transitare da Bra e perdermi in quel paradiso formaggioso che è Cheese.
Per chi non lo sapesse ogni due anni per le strade di Bra si danno appuntamento i formaggi del mondo e solitamente faccio i salti mortali per non perdermi il momento. Ma quest’anno, complici una serie di piccoli e grandi imprevisti, niente Cheese.

In preda alla nostalgia, sognando sfumature erborinate e formaggi dai nomi impronunciabili, mi sono piazzata davanti al tablet e grazie all’hashtag #cheese2015, seguendo qua e là amici e sconosciuti cheeselovers, un po’ di cose le ho viste. Inutile dire che il teatro delle mi scorribande è stato Instagram: il visual storytelling è o non è la tendenza del momento? E cosa c’è di più efficace della foto di una forma di cheddar per ricordarne consistenza e aromi? Sarà anche solo un ricordo ma è meglio di niente.

L’hashtag #cheese2015 ha totalizzato 1744 post su Instagram. In questo magma di formaggi, facce, piatti, bicchieri, varie ed eventuali, vediamo le cinque cose che quest’anno non mi sono persa del tutto ma che comunque mi riprometto di “osservare” da vicino alla prossima occasione.
Va bene essere social ma tatto, gusto e olfatto vogliono la loro parte.

1) Formaggi belli, anzi bellissimi (e presumibilmente buonissimi). Qualche esempio? Il Montebore immortalato dal nostro @gapieron, un formaggio delle valli tortonesi che è presidio Slow Food e la cui forma ricorda una torta nunziale. Il Blu Cheese 100% capra, le cui venature sono protagoniste del post di @heymayahey. Il formaggio, anch’esso di capra, prodotto nel Vermont da Blue Ledge Farm: @jennysbeet commenta la foto decretando che “All you need is a spoon” ed è tutto dire!

Cheese 2015 visto da Instagram

2) Lo stand e la fantastica crew di @Neals_Yard_Diary, affinatore inglese che ad ogni edizione presenta formaggi made in UK assolutamente favolosi. Se ve lo siete persi a Bra lo potete trovare a Londra, a due passi dal Borough Market o a Covent Garden. Se siete in zona vale una sosta o una deviazione.

Cheese 2015 visto da Instagram

3) Il panino con la salsiccia di Bra: con il formaggio ha poco a che fare ma è un vero must!
Ed eccolo in tutta la sua magnificenza nella foto di @ilary_osy

Cheese 2015 visto da Instagram

4) La raclette. Perché non sarà una cosa da gastro-fighetti ma raschiare una superficie rovente di formaggio fuso e divorarla su una fetta di pane è un’esperienza goduriosa oltre ogni dire. Agli scettici consiglio di vedere il video del solito @gapieron che per queste cose ha il palato assoluto (fratello misconosciuto del più celebre orecchio assoluto)

5) Lo street food che guadagna sempre più spazio all’interno dell’evento ma anche e soprattutto nell’immaginario e nel gusto collettivo. E quest’anno spazio ai trucks!

Cheese 2015 visto da Instagram

Per voi che ci siete stati nulla di nuovo sotto il sole.

Per chi come me ha seguito #cheese2015 dall’oblò dei social e si è dovuta accontentare di leggere avidamente il resoconto di @dissapore, arrivederci al 2017. Ripartiremo di qui!

Tags: , ,