Autore:
Data:
Categoria: Winefacts
Commenti: nessuno

Venerdì 30 giugno l’Art Park La Court di Michele Chiarlo a Castelnuovo Calcea (AT) farà da cornice a “(S)low tech”, il secondo evento organizzato da WINEBUDS.

WineBuds è la community che riunisce i produttori vitivinicoli under 40 residenti nell’area Unesco Langhe-Roero e Monferrato, nata con l’intento di creare un ambiente di confronto e condivisione tra le nuove generazioni di winemaker. I temi centrali dibattuti dalla community sono il passaggio generazionale, la preservazione del patrimonio paesaggistico e il fecondo scambio tra tradizione e innovazione, che sarà il focus del nuovo incontro, intitolato “(S)LowTech – Tecnologia e memoria”.

Come possono le nuove tecnologie guardare al passato e integrarsi con tutto ciò che fa parte della storia di un’azienda?

Questa la domanda che guiderà il nuovo appuntamento di WineBuds, tra dibattiti, invenzioni, degustazioni hi-tech e musica.

Si comincia alle 18:00, con una tavola rotonda che avrà ospiti provenienti dal mondo dei media, della narrativa, delle telecomunicazioni e delle startup.
Un confronto che vedrà dialogare fra loro il giornalista Maurizio Pesce, tech editor di Wired, il musicista Madaski del gruppo reggae “Africa Unite”, Cristiano Rigon, fondatore di Gnammo, Dario D’Elia giornalista per il sito su tecnologia e videogiochi Tom’s Hardware e Riccardo Carone, CEO della compagnia di design DesLab.

In particolare, Carone presenterà la particolare lampada realizzata dal suo studio, la Wineoled Eye che, grazie alla tecnologia OLED che le permette di produrre luce propria con un minimo dispendio di energia, permette di analizzare gli aspetti cromatici del vino lasciando inalterato il suo colore.
La lampada potrà essere sperimentata dagli ospiti durante le “Verticali Sonore”. Si tratta di un speciale degustazione di 3 grandi annate di Barbera d’Asti La Court e Barolo Cerequio, vini simbolo di Michele Chiarlo, che verrà “sonorizzata”, ovvero accompagnata, dai suoni prodotti dagli impianti creati dell’associazione culturale ed enogastronica “Audio Di Vino”.

Non solo vino

A partire dalle 19.00, sarà possibile gustare il cioccolato d’autore di “Bodrato Cioccolato”, i caprini a latte crudo della Cascina La Vetriata, i sapori sottovuoto di “Migusta” e la cucina piemontese in chiave “tech” di Diego Crippa, chef dell’Enoteca Regionale di Canelli.

(S)LowTech – Tecnologia e memoria, si concluderà con il Dj set Quiet Mood, progetto musicale portato avanti da Vincenzo Scalabrino, educatore e musicista/polistrumentista, accompagnato dai visual proiettati dal vj Tribe.

Ricordiamo a tutti i giovani produttori che è possibile entrare a far parte della community di WINE BUDS iscrivendosi all’omonimo Gruppo Facebook. È possibile (ripetizine) inoltre condividere opinioni, idee e suggerimenti attraverso i Social Network utilizzando l’hashtag #winebuds.